La difficile applicazione delle regole contro il contagio da Covid-19 stanno rendendo impossibile l’espletamento dei concorsi pubblici. Dal più piccolo dei comuni ai ministeri, è tutto praticamente fermo a causa delle regole che impone un massimo di trenta partecipanti per sessione per non più di due sessioni al giorno, a prescindere da quanto è grande la struttura disponibile. Da una prima quantificazione, sarebbero circa 125mila le posizioni da occupare, comprese 1.500 unità presso il comune di Roma.

 

Open chat