Archivio degli autori Comunicazioni

DiComunicazioni

Buone Feste dalla segreteria nazionale FILD

La Segreteria Nazionale augura a tutte le sedi e ai propri iscritti un sereno Natale

buon natale

Christmas decoration with fir branches on the wood background.

DiComunicazioni

CORSO GRATUITO DI PREPARAZIONE AL CONCORSO DSGA

Si comunica che la FILD federata CONFSAL offre ai propri iscritti una grande opportunità in vista del Concorso DSGA 2019, fornendo loro la possibilità di seguire gratuitamente un Corso di formazione finalizzato alla preparazione alla prova preselettiva del Concorso Ordinario per la figura di Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi nelle scuole statali di ogni ordine e grado.

Il corso si rivolge a coloro i quali, essendo in possesso dei titoli o requisiti previsti dal bando,  si siano iscritti al concorso e che vogliano prepararsi adeguatamente attraverso un corso come quello da noi fornito in cui si possono trovare  materiali di studio e test elaborati da Dirigenti Scolastici, DSGA ed esperti sugli argomenti del bando, dal campo amministrativo, al contabile e direttivo.

Per iscriversi al corso è necessario inviare i propri dati e la propria mail all’indirizzo segreteria@fild.it

Una volta inviati i dati provvederemo ad iscrivere tutti gli interessati sulla piattaforma di erogazione del corso e successivamente verranno rilasciate delle credenziali di accesso per poter cominciare la preparazione.

Si specifica, inoltre, che coloro i quali fossero interessati a seguire il corso ma non siano  ancora iscritti alla FILD federata CONFSAL, possono iscriversi alla Federazione compilando il modulo di adesione e versando la quota annuale di 30 euro e successivamente richiedere l’iscrizione al corso.

Sicuri di farVi cosa gradita e utile, rimaniamo a disposizione per qualsiasi altra informazione o chiarimento.

Cordiali Saluti

Il Segretario Generale

Dott. Antonio Pata

DiComunicazioni

Imu – Tasi: Scadenza 2018

Entro  lunedì 17, DICEMBRE  dovranno essere versati i saldi di Imu (imposta municipale unica) e Tasi (Tributo per i servizi indivisibili), il cui acconto era stato pagato entro la scadenza di giugno.

Confermata anche quest’anno l’esenzione  Imu per la prima casa, cioè quella in cui il proprietario abita e in cui è anche registrata la residenza.

Per quanto riguarda gli importi,  dal 2016 il Parlamento ha deciso che le aliquote, stabilite dai singoli comuni con le delibere emanate entro il 28 ottobre di ogni anno, non possono essere aumentate, e quindi gli importi resteranno uguali a quelli già versati fino a qui.

Se il totale annuo da versare per tutti gli immobili posseduti è inferiore ai 12 euro, non si deve pagare nulla.

Ci sono poi casi di detrazioni e sconti per abitazioni in locazione e comodato d’uso.

Infatti, se la casa è data in affitto a canone concordato, nei comuni che prevedono accordi territoriali si applica uno sconto del 25% sia sull’Imu che sulla Tasi, ma se l’inquilino ha trasferito la residenza non è tenuto a versare la sua parte.

Nel caso di un comodato a genitori o figli invece, è prevista una detrazione del 50%, ma il proprietario non deve avere altri immobili intestati. Nel caso del comodato, inoltre, i familiari devono avere registrato la propria residenza nell’appartamento.

 

Il segretario Fild

Dott. Antonio Pata

DiComunicazioni

Lavoro, Pata: “Su sicurezza bene L’avvio ”

“E’ certamente positivo che il Parlamento abbia iniziato ad occuparsi della sicurezza sul lavoro e che sull’argomento, dopo la Camera, anche al Senato sia stata calendarizzata una informativa del ministro Luigi Di Maio. Occorre, però, una presa di posizione urgente che arresti l’escalation di incidenti e infortuni mortali che drammaticamente si registrano ogni giorno”.
Lo dichiara il segretario generale del FILD – Sindacato ITALIANO LAVORATORI DIPENDENTI, ANTONIO PATA, per il quale “la tragicità del fenomeno è supportata oggi anche dal rapporto sulle tendenze dell’occupazione nel primo trimestre 2018 di Istat, ministero del Lavoro, Inps, Inail e Anpal, che ha diffuso i dati relativi a 212 infortuni sul lavoro con esito mortale registrati nei primi tre mesi di quest’anno, 22 casi in più rispetto allo stesso periodo del 2017, a fronte di una ‘sostanziale stazionarietà dell’occupazione’”.
Per il sindacalista “ciò significa che il sensibile incremento delle morti bianche non è dipeso da un aumento delle occasioni di lavoro, bensì da un abbassamento delle misure di sicurezza, della prevenzione, dei controlli”.
“Da qui, dunque, la necessità di intervenire in tempi brevi. Quando si parla di sicurezza, però, – avverte Pata – non si fa riferimento solo a determinate categorie di lavoratori notoriamente più esposte ai rischi, ma a tutti i lavoratori, qualsiasi impiego o attività essi svolgano, perché – conclude – la sicurezza è un diritto di ciascuno”.

DiComunicazioni

ABRUZZO – Bando settore turistico

La Regione Abruzzo mette in campo 9 milioni di euro per sostenere la propria filiera turistica. Con il nuovo bando le piccole e medie imprese del settore che decideranno di investire per migliorare i propri servizi e standard qualitativi, potranno ricevere dei contributi in conto capitale fino a 150mila euro. L’ammontare dell’investimento non dovrà essere inferiore ai 50mila euro per poter ricevere il beneficio. C’è tempo fino al 16 febbraio 2019.

Domanda per via telematica al seguente indirizzo:

app.regione.abruzzo.it

DiComunicazioni

REGIONE PUGLIA – Voucher alle PMI

Cinque milioni di euro le risorse messe a disposizione grazie alle quali le micro, piccole e medie imprese potranno partecipare a fiere internazionali ricevendo dalla Regione la copertura dei costi con un’agevolazione a fondo perduto fino al 50% delle spese ammissibili. Possono presentare domanda di voucher le micro, piccole e medie imprese che svolgano le proprie attività, principali o secondarie, in uno dei settori indicati nel bando.

PER TUTTI I DETTAGLI VISITA IL SITO “ internazionalizzazione.regione.puglia.it

DiComunicazioni

Sardegna, bando per la competitività delle PMI

Grazie al bando “Aiuti alle imprese per la competitività (T3)”, il Centro Regionale di Programmazione della Regione Sardegna vuole sostenere le piccole e medie aziende agevolando le occasioni di sviluppo e, di conseguenza, di crescita economica e occupazionale nel territorio. La dotazione finanziaria complessiva ammonta a 20 milioni di euro. Il termine ultimo per la presentazione delle domande è il 5 marzo 2019

 

La procedura di caricamento e registrazione, sarà disponibile tramite il sistema informatico SIPES, dalle ore 10:00 del 18 dicembre 2018 e sarà a sportello, rispettando l’ordine

DiComunicazioni

Imu e Tasi: il 17 dicembre la scadenza per il saldo 2018

Il CAF  ricorda :
Promemoria per il pagamento del saldo Imu e Tasi: il 16 dicembre, scadenza ufficiale, è domenica e quindi sarà lunedì 17 dicembre la data da segnare sul calendario per i possessori di immobili che devono versare il saldo di Imu e Tasi per l’anno 2018, con l’eventuale conguaglio sulla prima rata versata a giugno.

DiComunicazioni

INPS:Contributi dipendenti pubblici: al via “Operazione Estratto Conto”

L’INPS lancia “Operazione Estratto Conto”, una nuova campagna informativa sul consolidamento della banca dati delle posizioni assicurative dei dipendenti pubblici. L’obiettivo dell’iniziativa è di sistemare l’estratto conto contributivo degli stessi lavoratori: in questo modo sarà possibile ottenere una posizione assicurativa completa, congruente e certificata, che consenta all’ Istituto di definire nei giusti tempi le prestazioni cui l’iscritto ha diritto.

Leggi :
https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?itemdir=52222

DiComunicazioni

INTEGRAZIONE DI SERVIZI

SERVIZI DI PATRONATO

MOBILITÀ ORDINARIA

Ha lo scopo di favorire la rioccupazione per particolari categorie di lavoratori licenziati e consentire loro d isuperare i momenti di difficoltà economica successivi al licenziamento.

L’indennità di mobilità spetta al lavoratore che:

• È iscritto nelle liste di mobilità;

• È stato assunto con contratto a tempo indeterminato con le seguenti qualifiche: operaio, impiegato, quadro;

• HA un’anzianità aziendale di almeno 12 mesi, di cui 6 di effettivo lavoro (sono compresi i periodi di ferie, festività, infortuni, gravidanza e puerperio).

MOBILITÀ IN DEROGA

E’ un’indennità che garantisce ai lavoratori licenziati un reddito sostitutivo della retribuzione e consentire loro di superare i momenti di difficoltà economica successivi al licenziamento.

Possono beneficiarne:

• lavoratori licenziati da aziende non destinatarie della normativa sulla mobilità;

• lavoratori che hanno fruito della mobilità ordinaria e per i quali, sulla base di accordi regionali, è prevista una proroga del trattamento.

• E’ rivolta a tutti i lavoratori subordinati, compresi apprendisti e lavoratori con contratto di somministrazione.

NASPI

È l’indennità mensile di disoccupazione a sostegno del reddito dei lavoratori conrapporto di lavoro subordinato, che abbiano perduto involontariamente la propria occupazione.

L’indennità di mobilità spetta al lavoratore che:

• possano far valere, nei quattro anni precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione, almeno tredici settimane di contribuzione
• possano far valere trenta giornate di lavoro effettivo o equivalenti, a prescindere dal minima- le contributivo, nei dodici mesi precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione.

ASDI

La prestazione in sostegno del reddito scatta per coloro che abbiano già fruito, per la sua intera durata, della Naspi,senza trovare una nuova occupazione trovandosi in una situazione di disagio economico.

Possono beneficiarne:

• lavoratori con nuclei familiari con minorenni

• lavoratori vicino all’età di pensionamento, a condizione che non abbiano maturato i requisiti per i trattamenti di quiescenza.

PRATICHE PENSIONISTICHE

Attraverso il servizio è possibile ricevere assistenza sulle domande di pensione che nello specifico vanno a comprendere:

• Pensione vecchiaia e anticipata
• Pensione ai superstiti
• Pensione di inabilità
• Assegno ordinario di invalidità lavorativa
• Assegno sociale

INVALIDITÀ CIVILE

Le domande di accertamento delle minorazioni civili(invalidità, cecità e sordità) e quelle relative all’handicap.

La presentazione della domanda si articola in due fasi:

• la compilazione del certificato medico (digitale);
• la presentazione telematica all’INPS tramite Patronato

Call Now ButtonChiama ora